I Bucanieri e la decompressione

La tematica dell’immersione in decompressione è sicuramente un argomento delicato, i Bucanieri Sub Diving School hanno deciso di affrontarlo in un’ottica che sia un giusto compromesso tra il mondo del “ricreativo” e del “tecnico”.

deep

La nostra proposta si articola in principalmente su due programmi che trasmettono al subacqueo esperto qual’è l’approccio alla tematica non disconoscendo quanto fatto ed imparato fino a quel momento ma ampliando sia il livello di conoscenza sia l’aspetto pratico. In quest’ottica, ad esempio, non ci saranno delle smisurate richieste di “nuove” attrezzature ma si punterà alla razionalizzazione dell’equipaggiamento  posseduto e solo dove questo non sarà “sufficiente” si provvederà all’ampliamento o sostituzione.

I due programmi sono il Deco Rec, nel quale viene insegnato a programmare immersioni fino a 50 metri con decompressione in aria.

Il passo successivo è il  Decompression Diver, nel quale viene insegnato a programmare immersioni fino a 50 metri con decompressione in Nitrox.

Spieghiamo meglio i programmi

  • Il Deco Rec, è sicuramente impegnativo ma ancora nel campo del ricreativo ed affronta le tematiche della decompressione, portando la profondità massima raggiungibile a 50 metri, programmando profilo d’immersione, decompressione e consumo d’aria con il computer. Questo corso è la base per poter capire le reali implicazioni  che non sono solo limitate al tempo di permanenza “obbligatorio” prima dell’uscita dall’acqua! In realtà dobbiamo ritornare al concetto di programmazione dell’immersione ovvero predefinire ciò che faremo da quando metteremo la testa sott’acqua a quando la tireremo fuori
  • Il corso Decompression Diver, è decisamente più tecnico, infatti l’allievo viene addestrato a programmare e gestire un’immersione a 50 metri con decompressione in Nitrox, aumentando così il tempo di fondo. Questo ulteriore passo, da farsi rigorosamente dopo il Deco Rec o avendo una certificazione equivalente, permette di acquisire le ulteriori tecniche sia in programmazione sia operative per effettuare il “gas switching” ovvero il cambio miscela in immersione. Questa procedura consente di utilizzare due miscele una per discesa e fondo (l’aria), poi una seconda miscela (Nitrox) per la decompressione al fine di accelerare i tempi di “off-gassing”.

In queste poche righe abbiamo tentato di dare una panoramica ma ci rendiamo conto che la materia è vasta e le domande lo sono ancora di più.

Contrattateci e saremo felici di darvi tutte le informazioni del caso o farci le domande che riterrete opportune.

Prerequisiti:
Specialità Deco-Rec: Deep Diver, Rescue Diver, Dive Medic
Specialità Decompression Diver: Deep Diver, Rescue Diver, Dive Medic, Nitrox Diver, Deco Rec