Scoperta una nuova specie di squalo!

Risale giusto a qualche giorno fa la scoperta del Dottor Gerad Allen della Conservation International riguardante una nuova specie di squali. Dalle prime notizie si rende noto che l’esemplare appartiene alla famiglia degli squali conosciuti come bambù o squali tappeto.

La loro caratteristica peculiare è data dal fatto che trascorrono la maggior parte della vita sul fondo dell’oceano e per muoversi usano le pinne come se fossero vere e proprie “zampe”. Inoltre, grazie ai lunghi corpi, possono spostarsi da un lato all’altro senza troppi problemi.

Questi esemplari sono relativamente piccoli, infatti raggiungono una lunghezza massima di 1,22 m. Pensate che i soggetti scoperti dal Dottor Allen misurano solo 70cm!

Di seguito un video raffigurante il piccolo squalo “camminante”:

[youtube id=”HXEfud1c-do” width=”600″ height=”350″]

Matt
www.bucanieri.com

Al fianco degli squali – The Shark Alliance

Diciamocela tutta, uno squalo a prima vista può fa paura. Probabilmente il timore verso il re dei mari nasce da produzioni hollywoodiane e decine di documentari che descrivono questo animale come una seria minaccia per l’uomo. In prima analisi infatti verrebbe subito da pensare che le migliaia di uccisioni perpetrate nei confronti di questi popolari cacciatori altro non siano che uno strumento di difesa da questo temibile predatore, ma, come spesso capita, ci stiamo sbagliando!

La principale ragione per cui gli squali sono preda delle violenze dell’uomo sono le loro pinne: il finning (la pratica consistente nel tagliare la pinna e rigettare il corpo in mare) infatti è all’ordine del giorno tra i “bracconieri marini”.

Il sito www.sharkalliance.org è il risultato del duro lavoro della Shark Alliance una coalizione internazionale non-profit, composta da organizzazioni non governative dedite alla recupero e alla protezione delle popolazioni di squali, attraverso il rafforzamento delle politiche di conservazione.

Difendiamo tutti insieme questi stupendi esemplari marini! Visita regolarmente www.sharkalliance.org e approfondisci la tua cultura sugli squali!

Matt